Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale

 Per il futuro intorno all’area ex-Alfa

non lasciamo decidere gli altri guidati dai loro interessi!

Adesso!

la carta da giocare è il ricorso al TAR

Con un ricorso al tribunale amministrativo teniamo aperta la possibilità di contestazione e/o composizione dei diversi interessi in gioco altrimenti siamo concordi con l’epilogo trovato alla grande storia dell’AlfaRomeo. Dobbiamo poter tutelare interessi diversi da quelli della proprietà: interessi di chi opera e abita nel territorio intorno.

Abbiamo legittimamente ancora tempo fino a febbraio per presentare i nostri motivi  di reclamo in merito alla decisione del presidente regionale. Ricordiamo che il metodo utilizzato dai nostri amministratori, in primo luogo la Regione, non è andato per il sottile: approvare nell’ultimo giorno di governo 129 delibere non è indicazione di lavoro ben fatto. I documenti a corredo della decisione sono tenuti riservati nonostante la legge sull’accesso agli atti (241/90).

Abbiamo raccolto le adesioni dei commercianti dei Comuni interessati che avranno sicuramente un danno per l’insediamento dell’Ipermercato ma non basta,

adesso ci serve il vostro aiuto

  • per poter dire che il procedimento seguito  non è legittimo nella sua forma,
  • per poter dire che le motivazioni dell’accordo tra le parti non tengono conto dei soggetti deboli, i Comuni,
  • per poter dire che le scelte pianificatorie che esso contiene non sono razionali e porteranno allo squilibrio di tutto il territorio,
  • per dire che le l’accordo sottoscritto ridurrà  moltissimo il valore degli immobili esistenti, vecchi o nuovi, abitati o invenduti.

 Per portare avanti tutto questo occorre anche il vostro sostegno economico a causa degli alti costi della giustizia in Italia. Se contribuiamo in tanti, anche con poco, potremo oltrepassare anche questo ostacolo.

Se conoscete un operatore commerciale che vuole aderire o sostenere la causa consegnategli il modulo apposito e segnalatecelo via email a mail@aresefuturo.it!

Annunci